#default-page{margin-top:0px !important;padding-top:0px;}.hentry .entry-content{margin-top:0px;}#default-page div .full-width-index{margin-top:150px;}#header nav{padding-bottom:20px;padding-top:25px;}

Chi siamo

 

Alto Adriatico Custom s.r.l., nasce nel 2006 come spin off del Cantiere Alto Adriatico (www.cantierealtoadriatico.it) un cantiere nautico specializzato nella produzione, manutenzione e restauro di yacht in legno fondato a Muggia (Trieste) nei primi anni ’90 e trasferitosi nel 2001 presso la Zona Industriale Lisert a Monfalcone.

Il Cantiere Alto Adriatico, grazie anche allo collaborazione con il progettista nonché storico dello yachting Carlo Sciarrelli, il progettista argentino, German Frers, e lo Studio Vallicelli di Roma, è attualmente riconosciuto a livello internazionale per la realizzazione o i restauri di yacht a vela in legno (spesso definite le “Roll Royce” del mare), un esempio di artigianato italiano, sopravvissuto con continuità alla tradizione del Friuli Venezia Giulia, ma arricchito dall’utilizzo della tecnologia moderna, per dar vita ad eleganti yacht di classe dall’alto contenuto qualitativo, sia in termini di finiture che di prestazioni.

Nel 2006 il Cantiere Alto Adriatico per meglio rispondere alle esigenze della sua clientela e per sviluppare un importante progetto di innovazione nel settore della produzione delle imbarcazioni in legno, ha evoluto la sua struttura organizzativa creando due nuove società, Alto Adriatico Tecnologia e Sviluppo S.r.l. e Alto Adriatico Custom S.r.l.

Alto Adriatico Custom S.r.l. è focalizzata sulle attività di costruzione di nuove imbarcazioni custom, il refitting e le manutenzioni soprattutto in legno, ed infine la produzione di allestimenti interni sia per il settore nautico che per l’arredamento residenziale e commerciale su misura.

La creazione della nuova società è stata promossa dai due soci Paolo Skabar e Odilo Simonit che nel 2008, per operare in piena autonomia, hanno rilevato anche la quota precedentemente posseduta dal Cantiere originario.

Dall’avvio delle attività sono stati ad oggi realizzati alcuni importanti interventi di riadattamento di parti di interni e costruzioni di nuove componenti di un Southern Wind da 78 piedi, di un Royal Huismann da 140 piedi , rifacimenti di ponti di coperta in teak di Grand Banks, Hallberg Rassy, Swan, Nauta e vari altri modelli oltre che alcune realizzazioni di arredamenti di interni di abitazioni private su coordinamento degli architetti attivati dai committenti.

Grazie ai più di 30 anni di esperienza nel settore dei suoi due soci, il cantiere può contare sulla collaborazione di numerosi artigiani operanti nei diversi settori della nautica e dei comparti affini. Gode inoltre della fiducia degli studi di progettazione con i quali sono state realizzate le importanti costruzioni del passato…

e questo ad un’unica condizione la perfezione dei dettagli!